<Leggi tutto l'articolo>

Il 2 maggio 1519 moriva Leonardo da Vinci. Il grande genio rinascimentale, che ha lasciato all’Italia e al mondo intero un’immensa eredità culturale, viene celebrato in occasione dei 500 anni dalla sua morte in tutti gli ambiti, dalla scienza all’arte, passando per la cucina. 

Sì, forse non tutti sanno che il genio vinciano era anche cuoco: amava cucinare e scriveva ricette originali per l’epoca. Tratta proprio questo tema il volume Note di Cucina di Leonardo da Vinci di Shelagh e Jonathan Routh: un libro da cui ha tratto ispirazione Daniel Canzian, chef del ristorante Daniel di Milano, per ideare un intero menu a tema leonardesco.

Presentato in occasione dell’ultimo Salone del Mobile, e disponibile per tutto il 2019 per eventi privati, il percorso gastronomico ideato da Canzian è scandito da sette piatti, pensati per essere realizzati anche in versione finger food: ricette che mettono in luce l’attitudine di Leonardo alla cucina, all’insegna dell’equilibrio, della digeribilità e dell’anti-spreco.

Ecco, qui di seguito, i piatti del menu ispirato a Leonardo da Vinci ideato da Daniel Canzian.

Riflessioni sui brodi: zuppa di agrumi e mandorle

Nel volume Note di cucina di Leonardo da Vinci è dedicato un intero capitolo alle zuppe. Chef Canzian propone una ricetta

👉 Leggi l'articolo completo su: https://www.finedininglovers.it/blog/consigli-cucina/menu-leonardo-da-vinci/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here