<Leggi tutto l'articolo>

Domenica 13 ottobre si è svolta a Torino, negli spazi di EDIT, la finale della sesta edizione del concorso The Vegetarian Chance, il festival internazionale dedicato all’alta cucina naturale ideato dallo chef stellato Pietro Leemann e dal giornalista Gabriele Eschenazi. Il vincitore è il giapponese Ueda Satoru, del ristorante stellato Gardenia di Caluso, che vede alla regia la chef Mariangela Susigan. Secondi classificati, a pari merito, il belga Sylvester Schatteman del ristorante Hofke Van Bazel e Hayao Watanabe del ristorante Franceschetta di Modena.

La giuria, presieduta da Pietro Leemann, era composta da Marco Lanzetta (medico chirurgo vegano), Salvatore Alessandro Giannino (nutrizionista cattedra UNESCO),  Marco Sacco (chef del Piccolo Lago, due stelle Michelin a Verbania), Edoardo Ferrante (vegan chef de L’Orto già salsamenterio) e Carlo Passera (giornalista di Identità Golose). Ai concorrrenti è stato chiesto di essere sostenibili, cercando i contenuti dei piatti presentati nel territorio, ma anche nella propria cultura personale, senza tralasciare dettagli importanti come il palato, il gusto e la tecnica.

The Vegetarian Chance 2019 | Il Podio

Ueda Satoru ha conquistato il gradino più alto del podio con Zuppa francigena con erbe selvatiche e Bosco e radici con labnè di mandorle. Se la prima creazione ha visto protagoniste le erbe selvatiche raccolte

👉 Leggi l'articolo completo su: https://www.finedininglovers.it/blog/news-tendenze/the-vegetarian-chance-2019/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here