<Leggi tutto l'articolo>

In collaborazione con AstraZeneca e WALCE Onlus

Amici, la mia collaborazione con Semplicemente IO, un progetto innovativo con il patrocinio di WALCE ONLUS (Women Against Lung Cancer in Europe), prosegue all’insegna della prevenzione e dei buoni comportamenti alimentari durante le varie fasi del trattamento oncologico. Nei precedenti post ci siamo concentrati su alcuni consigli prima e durante il trattamento, oggi invece voglio parlarvi della fase successiva.

Per il paziente trattato è molto importante impostare una dieta che possa contribuire a prevenire, limitare o combattere gli effetti collaterali del trattamento stesso, rappresentati principalmente da mucositi, nausea e spesso vomito.

I buoni comportamenti alimentari rappresentano un grande aiuto, è importante portare a tavola alimenti che possano contribuire a migliorare lo stato di salute in un momento così delicato.  Quindi sì al pesce azzurro al cartoccio (evitiamo di cuocerlo nell’alluminio che rilascia spesso un sapore metallico a cui il paziente è sensibile, utilizziamo invece della carta forno) con qualche datterino (da preferire rispetto ad altri pomodori grazie al suo caratteristico sapore dolce, per evitare l’insorgenza di acidità di stomaco e nausea), olive e un pezzetto di zenzero (sempre utile per favorire la digestione e contrastare il senso di nausea). Questa tipologia di

👉 Leggi l'articolo completo su: https://www.marcobianchi.blog/2019/11/04/semplicemente-io-lalimentazione-dopo-il-trattamento-oncologico/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here