<Leggi tutto l'articolo>

In sei edizioni è riuscita a diventare una delle manifestazioni di riferimento oltre i confini regionali dell’Abruzzo. Si è tenuto il 10 febbraio 2020 un nuovo appuntamento con Meet in Cucina, il congresso che riunisce sul palco i cuochi abruzzesi (e non solo).

Un’edizione speciale quella di quest’anno, che ha visto protagonisti non gli chef che vivono e lavorano sul territorio, bensì quegli abruzzesi che hanno travato il successo nelle cucine di tutto il mondo, più o meno lontano dalla loro terra d’origine. Un ritorno dunque, sebbene provvisorio, che ricorda quello della transumanza, tema della kermesse.

Dopo essere stata dichiarata dall’Unesco Patrimonio Immateriale dell’Umanità, alle fine del 2019, la transumanza, che per secoli ha mosso mandrie, pastori, economie e storie dall’Abruzzo alla Puglia, è diventata così, presso il Centro Espositivo della Camera di Commercio di Chieti e Pescara, motivo di riflessione e dialogo sul passato, il presente ma anche il futuro della pastorizia nonché, più in generale, delle produzioni e della gastronomia locali.

Ma questo importante ed antico vocaboli non è stato l’unico tema affrontato. Ecco cos’è successo all’edizione 2020 di Meet in Cucina.

Meet in Cucina 2020 | La transumanza

Il primo a trattare questo fil rouge è stato Angelo

👉 Leggi l'articolo completo su: https://www.finedininglovers.it/blog/news-tendenze/meet-in-cucina-2020-abruzzo-9883/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here