<Leggi tutto l'articolo>

Da dove arriva il modo di dire mangiare la foglia?

Continua il nostro viaggio attraverso i modi di dire legati al cibo. Dopo aver scoperto come mai si dice giovedì gnocchi, dopo aver sviscerato le origini della scarpetta e aver indagato i motivi del detto farsi infinocchiare, siamo certi che avrete mangiato la foglia

Chi ha “mangiato la foglia” ha capito il senso nascosto delle cose, ha letto tra le righe. Più spesso coloro che “mangiano la foglia” hanno capito cosa sta succedendo alle proprie spalle. 

Sai come mangiare la foglia di shiso?

Ma da dove arriva questo modo di dire? Le origini di mangiare la foglia sono davvero antiche. Risalgono infatti al VI secolo d.C. ovvero a quando Omero scrisse l’Odissea, il grande poema epico dedicato alle gesta di Ulisse. 

In particolare nell’episodio in cui l’eroe finisce prigioniero sull’isola della maga Circe e scopre il suo trucco per trasformare gli uomini in porci. L’unico modo per restare immune dalla magia è di mangiare una foglia di moli, offertagli dal dio Ermes. Il moli era una pianta immaginaria, che alcuni ritengono fosse ispirata all’aglio. 

Così nel momento in cui Ulisse mangia la foglia di moli, è come se prendesse coscienza

👉 Leggi l'articolo completo su: https://www.finedininglovers.it/blog/news-tendenze/mangiare-la-foglia-perche/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here