<Leggi tutto l'articolo>

Una serata per dare un calcio alla diffidenza, alla discriminazione, alle paure. Anzi, un colpo di bacchette! E’ con questo spirito che nasce la “Notte delle Bacchette”, una serata che vede ristoranti, sale da tè, enoteche, gastronomie milanesi unite a sostegno della Cina. E la giornata del 20 febbraio non è casuale: infatti è la Giornata Mondiale della Giustizia Sociale, voluta dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per promuovere il tema della giustizia sociale a livello mondiale, contro le disuguaglianze e le discriminazioni.

Come funziona l’iniziativa solidale

Il 20 febbraio ogni locale aderente all’iniziativa (l’elenco è in continuo aggiornamento e lo potete trovare su Facebook e Instagram) offrirà un piatto solidale e devolverà il 50% della vendita di questo piatto per sostenere le comunità duramente colpite dal Coronavirus.

Tra i locali milanesi che hanno già aderito ci sono: Ramen a Mano, Ravioleria Sarpi, Le nove scodelle, Wonton, Mao Hunan, Maoji, Maoji mini, Mood market, Kanji fusion restaurant, Kanji Light, Kanji Evo, Fusho, Wok in, Trattoria Hu, Ba hot pot, viale Certosa, Ba hot pot, viale Abruzzi, Jubin, Amico sushi, Bokok, Il gusto della nebbia, Mu dim sum, Giardino di giada, Jade cafè, Chateau Dufan, Trattoria Hongni, Ristorante Houjie, Bonwei, Oren, Chef J, Mu corso Como, Ristorante Yuebinlou, Yokohama, Wokonthego, Cantine isola, Otto, La pizza sapore d’Italia, 168 chiese township.

La “sfida” a colpi di bacchette

Tra gli hashtag più seguiti in questo periodo c’è il #bacchettechallenge,

👉 Leggi l'articolo completo su: https://www.finedininglovers.it/blog/agenda/notte-bacchette-milano/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here