<Leggi tutto l'articolo>

La cucina è donna, parole del grande Maestro Gualtiero Marchesi.

In questa giornata mondiale contro  la violenza sulle donne ci piace condividerla.

Il 25 novembre sarà la giornata internazionale contro la violenza sulle donne. Non è una celebrazione, ma un dovere ricordarla, in un impegno comune per la difesa dei diritti, contro ogni violenza di genere. Dalle minacce e attacchi verbali alle aggressioni fisiche, dallo stalking allo stupro, la violenza sulle donne ha migliaia di forme e sfaccettature, in un abisso in cui nessuna donna dovrebbe mai finire.

Il 25 novembre non è una data scelta a caso. E’ il ricordo di un brutale assassinio, avvenuto nel 1960 nella Repubblica Dominicana, ai tempi del dittatore Trujillo. Tre sorelle, di cognome Mirabal, considerate rivoluzionarie, furono torturate, massacrate, strangolate. Buttando i loro corpi in un burrone venne simulato un incidente.La Giornata è stata istituita dall’Onu con la risoluzione 54/134 del 17 dicembre 1999.

La matrice della violenza contro le donne può essere rintracciata ancor oggi nella disuguaglianza dei rapporti tra uomini e donne.  E la stessa Dichiarazione adottata dall’Assemblea Generale Onu parla di violenza contro le donne come di

“uno dei meccanismi sociali cruciali per mezzo dei quali le donne sono costrette in una

👉 Leggi l'articolo completo su: https://www.storiedicibo.it/la-cucina-e-donna-rispettiamola/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here