<Leggi tutto l'articolo>

Non poteva esserci ospite migliore (e con cognome più appropriato) all’hub di cucina internazionale di Identità Golose durante la Settimana della moda milanese. A “parlare” al pubblico milanese, attraverso i suoi piatti, c’è infatti Domenico Stile, giovane talento protagonista dell’indirizzo romano – l’Enoteca La Torre- legato alla famiglia Fendi Venturini.
Qui, però, le non viene data attenzione alle “mode passeggere” perché la cucina di Stile si radica in un duro lavoro quotidiano, condiviso con una brigata intenzionata ad arrivare in alto. La serietà e la ripetizione del gesto, che non vuol dire dimenticare la creatività – sono le linee guida di una ricetta che racconta gli ingredienti principali del nostro Paese in modo semplice ed immediato.

Onstage Studio per Identità Golose Milano

L’Italia è il fulcro del discorso gastronomico che va, con grazia, a mischiarsi con influenze dal mondo, come ha sempre fatto, per vocazione, la grande famiglia imprenditoriale che Domenico Stile affianca. Ed ecco, quindi, che la triglia e la provola si sposano all’alga wakame e all’aceto affumicato, il Merluzzo di coffa cotto sottovuoto che ondeggia dal lardo alla paprika.
E, ancora, il Filetto alla Rossini che incontra un gel al Pisco Sour di scuola peruviana e la Mozzarella affumicata in carrozza “assorbe” le sensazioni

👉 Leggi l'articolo completo su: https://www.finedininglovers.it/blog/food-drinks/domenico-stile/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here