<Leggi tutto l'articolo>

È una chef che ama il verde, capace di portare la natura piatto. Mariangela Susigan del ristorante Gardenia di Caluso, una stella Michelin a circa mezz’ora da Torino, ha fatto della pasione per il foraging e per le erbe spontanee una filosofia gastronomica.

Nella cucina del suo ristorante, una casa ottocentesca nella patria canavesana dell’Erbaluce docg, usa in maniera inedita più di 50 erbe spontanee che lei stessa raccoglie nelle incontaminate vallate circostanti. Con l’arrivo della bella stagione, sono proprio le erbe selvatiche colte nella vicina Val Chiusella a diventare le protagoniste del menu: si va dalla tipica ajucca all’aglio orsino, dal crescione di sorgente all’acetosella, dal silene bubbolina all’alchemilla ventaglina, dall’erba Buon Enrico alla bistorta. 

Prodotti selvatici che conferiscono una nota minerale alle ricette, che la cuoca stellata riesce perfettamente a calibrare tra i colori, i profumi e i sapori di fiori, frutti dell’orto e prodotti locali.

Assieme allo chef stellato Alessandro Gilmozzi del ristorante El Molin di Cavalese, con la botanica Lucia Papponi, Mariangela Susigan firma La cucina delle erbe spontanee (Giunti Editore, 2018): un volume che raccoglie 40 ricette realizzate con 60 erbe diverse, con tanto di schede botaniche. Sono tratti da questo libro i piatti della chef piemontese che vi proponiamo qui di

👉 Leggi l'articolo completo su: https://www.finedininglovers.it/blog/food-drinks/cucina-erbe-mariangela-susigan/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here