<Leggi tutto l'articolo>

Il forno a microonde è visto come la panacea di tutti i mali nelle cotture in cucina. Un piatto di pasta da riscaldare al volo? Microonde. Latte da far bollire? Microonde. Ragù da scongelare? Microonde. Per lo stesso principio, a molti verrebbe da pensare che anche il burro si possa ammorbidire più velocemente utilizzando questo strumento della cucina moderna. Viene naturale solo a pensarci, vero? E invece…

Quello del burro da ammorbidire nel microonde è il classico esempio di mito nel campo gastronomico. E scommettiamo che anche voi, leggendo queste righe, vi stupirete di apprendere che infilare un panetto di burro freddo da frigo nel fornetto non offre il risultato sperato. A meno di conoscere qualche trucchetto.

Il motivo è squisitamente scientifico, ma per scoprirlo occorre ricordare come funziona il microonde.

Come funziona il forno a microonde

All’interno di questo elettrodomestico è presente, innanzitutto, un magnetron, vale a dire un componente in grado di trasformare l’elettricità, che arriva dalla presa di casa, in onde radio ad alta potenza. In realtà si tratta di onde particolari, che stanno a metà strada tra quelle radio e quelle infrarosse, e sono chiamate, guarda caso, microonde. Queste sono convogliate verso il cibo, che si

👉 Leggi l'articolo completo su: https://www.finedininglovers.it/blog/consigli-cucina/burro-microonde/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here