<Leggi tutto l'articolo>

Una novità cui gli appassionati di cucina gourmet nostrana guarderanno certamente con attenzione e curiosità. Il giovane Alessandro Rossi, reduce dell’esperienza presso Villa Selvatico, a Roncade, ha deciso di tornare nella sua terra. Dal Veneto alla Toscana, dalla provincia di Treviso a quella di Grosseto, ora lo chef è pronto a proporre al sua idea di cucina al Gabbiano 3.0, ristorante di Marina di Grossetto

In anteprima per Fine Dining Lovers ecco cosa ci ha raccontato di sè, del suo percorso e soprattutto della sua nuova sfida professionale nel mondo dell’alta cucina.

Com’è iniziato il suo percorso in cucina?
È iniziato molto presto. Io dico sempre che a cinque anni già sapevo cosa volevo fare da grande. Tutto è iniziato guardando mia nonna che cucinava in estate, quando le scuole erano chiuse. Non uscivo con gli amichetti, la guardavo all’opera per giornate intere. Ricordo una nonna che cucinava incessantemente per giorni, ed altrettanto senza sosta io ero lì con lei ad osservare. In quel contesto iniziai a mettere le mani in pasta per le prime volte. Ricordo ancora perfettamente tutti gli odori, i sapori, i profumi che uscivano da quella cucina.

Qual è stato il vero “salto” nella sua carriera?
È avvenuto a

👉 Leggi l'articolo completo su: https://www.finedininglovers.it/blog/interviste/alessandro-rossi-intervista/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here